spaghetti con vongole/clams

VONGOLE ED ESTATE, UNA COPPIA INSEPARABILE.

All’avvicinarsi dell’estate, due cose non possono mancare sulla tavola degli italiani: spaghetti alle vongole fresche e una bottiglia di vino bianco fresco per accompagnarli. 

In genere preferisco farmi la pasta fatta in casa; tuttavia, fermarsi ogni tanto, aprire un sacchetto di ottimi spaghetti di grano duro, e cucinare questa pasta semplice ma deliziosa è per me segno che l’estate è arrivata e si avvicina il tempo delle vacanze. 

A seconda delle preferenze individuali e delle variazioni regionali, vi sono infinite versioni di questo piatto: un pizzico di peperoncino, o l’aggiunta di 4-5 pomodori ciliegini tagliati grossolanamente…

Questa versione è la mia preferita perché niente interferisce con il sapore delle vongole. Per me questo è il piatto simbolo dell’Adriatico settentrionale – una piccola area, chiusa, nondimeno una delle più ricche nella produzione di frutti di mare del Mediterraneo.

Spaghetti alle vongole
Prep Time
2 h
Cook Time
20 min
Total Time
2 h 20 min
 
Course: First dish
Cuisine: Italian
Servings: 4
Ingredients
  • 400 gr. spaghetti
  • 2 spicchi d'aglio
  • 1 manciata di prezzemolo
  • 2 cucchiai olio d'oliva EVO
  • 1 kg. vongole o lupini
  • 6 cucchiaini sale marino
Instructions
  1. La spurgatura delle vongole è un processo semplice ma lungo, conviene ricordarsi di metterle in acqua 2 ore prima della preparazione del piatto.

    Prima di tutto, versare acqua fresca in una ciotola, versarvi un cucchiaino di sale e appoggiarvi sopra un setaccio o un colapasta. Mescolare le vongole, eliminando quelle con il guscio rotto o già aperte.

    Lasciarle riposare per 20 minuti, togliere il setaccio dalla ciotola e buttare via l'acqua con le sue impurità. Sciacquare la ciotola, rimettere acqua fresca e sale nella ciotola, e ripetere l'operazione precedente per 5 volte ogni 20 minuti. 

    Purging clams in salty water
  2. Versare le vongole in una padella dai bordi alti, metti il coperchio e cucinale a fiamma medio-alta fino a quando le vongole non sono tutte aperte.  

  3. Controllare le vongole una ad una mentre le si trasferisce in una ciotola, scartanto quelle che non si sono aperte (indice del fatto che non erano fresche.) 

  4. Filtrare metà del liquidi prodotto dalle vongole usando una pezzuola di cotone dentro un colino a maglie fitte. Anche se il processo può essere un po' lento, data l'esigua quantità di liquido da filtrare anche se si sostituisce la mussolina con un filtro da caffè americano.

  5. Sciacquare la padella e scaldarvi dentro l'olio.  

  6. Aggiungere l'aglio tritato e soffriggerlo per circa un minuto, fino a quando è dorato. Aggiungere metà delle foglie del prezzemolo finemente tritate e mescolarle per circa 2 minuti. Aggiungere le vongole e il liquido filtrato. Coprire con il coperchio e far cuocere a fuoco lento un paio di minuti. 

  7. Nel frattempo mettere a cuocere la pasta al dente, scolarla e versarla nella padella con le vongole. Mescolare, aggiungere una macinata di pepe fresco e controllare se vi è bisogno di sale. In genere il liquido delle vongole è piuttosto salato e non ve ne è bisogno. 

  8. Spolverare con il prezzemolo tritato rimanente e servire.

 

0 comments on “VONGOLE ED ESTATE, UNA COPPIA INSEPARABILE.Add yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *